5 lettura minuti

Chakra sacrale

Il chakra sacrale è il secondo dei sette chakra principali o centri di energia situati sotto l'ombelico dove si trova il perineo.

 

Schema del chakra sacrale

cristalli di chakra di guarigione

 

Posizione: Addome inferiore (genitali, osso sacro, parte bassa della schiena, fianchi)

Colore: Arancione

Elemento: Acqua

Bija Mantra  (sillaba seme): VWAM

Nome sanscrito: Svadhisthana (dolcezza, "la mia dolce dimora")

Scopo: Movimento e connessione

Plexus nervoso: Sacrale

Ghiandola endocrina: Gonadi

Mudra: (immagine)

Yantra: (immagine)

 

Origini dei centri energetici Chakra

L'antica saggezza del sistema dei chakra ha avuto origine in India tra il 1500 e il 500 a.C., e i Veda sono l'antico testo che introduce i sette chakra. Il chakra sacrale, noto anche come il chakra del sesso, è il secondo dei sette chakra principali. La posizione del chakra è intorno alla colonna vertebrale lombare, sotto l'ombelico o sotto l'ombelico. Rappresenta la sessualità e la creatività. In sanscrito, il chakra sacrale è chiamato Swadhisthana Chakra, che si traduce in due parole sanscrite - Swa significa sé, e Adhishthana significa stabilito.

Il chakra sacrale viene dopo il chakra della radice e prima del chakra del plesso solare, del chakra del cuore, del chakra della gola, del chakra del terzo occhio e del chakra della corona, che insieme formano il sistema energetico sottile. La parola chakra è una "ruota che gira" di energia che corre su e giù per la spina dorsale, dalla base alla cima della testa. Ogni trasduttore di energia si riferisce a diverse funzioni emotive e fisiche nel corpo umano. I concetti dei sette chakra sono arrivati nel mondo occidentale negli anni 1880 dalle tradizioni dello yoga tantrico e continuano ad essere studiati oggi.

 

Funzioni del chakra sacrale

Il chakra sacrale è associato al piacere, alla sessualità e alla gioia. Supporta gli aspetti della salute emotiva e fisica e governa molti dei fluidi del corpo, dagli organi sessuali, la vescica e i reni.

L'energia Kundalini giace dormiente alla base della spina dorsale fino a quando le pratiche di benessere, come la meditazione, le asanas e il pranayama, la attivano. L'energia che scorre attraverso il chakra sacrale permetterà di sentirsi dinamici, stimolati e sicuri di sé. Un chakra sacrale equilibrato sosterrà la sensualità, la creatività e le emozioni sane.

Il chakra sacrale è associato alle relazioni. Può sostenere una relazione sana aiutando a creare relazioni intime e confini sani. Ripristinare l'equilibrio nel chakra sacrale ripristinerà, a sua volta, l'equilibrio nelle relazioni.

L'energia dei chakra bloccata può avere un impatto negativo sul corpo fisico, sullo stato mentale e sul benessere generale. Se una persona sperimenta una delle seguenti qualità negative, questo può essere un segno che il suo chakra sacrale non è in equilibrio:

 

Sintomi fisici:

  • Dolore lombare
  • Ipoglicemia
  • Problemi ai reni
  • Problemi alle articolazioni
  • Anemia

 

Sintomi mentali

  • Bassa energia
  • Solitudine
  • Mancanza di creatività
  • Distacco
  • Ansia
  • Instabilità emotiva
  • Problemi con l'intimità
  • Sentirsi sopraffatti

 

Se si sperimenta una combinazione di questi sintomi, si può avere un chakra sacrale bloccato. Si consiglia di praticare alcuni dei seguenti esercizi per bilanciare il chakra sacrale, che permetterà all'energia della forza vitale di fluire liberamente attraverso il corpo sottile.


Esercizi per un chakra sacrale equilibrato

Molte pratiche possono aiutare ad aprire ed equilibrare il chakra sacrale. Ripristina l'equilibrio oggi stesso praticando esercizi per guarire il tuo secondo chakra:

Meditazione: La meditazione che invoca l'elemento acqua può essere molto curativa e terapeutica, portando equilibrio emotivo al corpo. Ecco due tecniche di meditazione sui chakra che sono efficaci per attivare il chakra sacrale:

  • Meditazione di visualizzazione: Comincia sedendoti comodamente e rallenta il tuo respiro. Concentrati sul tuo respiro fino a trovare un ritmo costante. Una volta stabilita questa concentrazione, sposta la tua attenzione a visualizzare il colore arancione. Puoi focalizzare il colore nell'area del chakra sacrale. Una visualizzazione alternativa potrebbe essere quella di immaginare uno specchio d'acqua calmo, come l'oceano o un lago, e un cielo limpido. Continuate la pratica per diversi minuti.
  • Meditazione cantata: Siediti comodamente in una posizione reclinata e chiudi gli occhi. Visualizza una luna piatta e bianca che va dalle tue ginocchia e si estende fino al tuo ombelico. Ripeti il mantra "vwam". Puoi continuare questa meditazione per 1-20 minuti.

Oli essenziali: Certi oli essenziali possono aiutare a guarire un chakra sacrale squilibrato. I metodi di applicazione includono l'applicazione diretta sulla pelle o la diluizione e l'aggiunta a un bagno. Ecco alcuni dei principali oli essenziali che sono efficaci nell'aprire il chakra sacrale:

  • Legno di sandalo
  • Gelsomino
  • Salvia sclarea
  • Seme di pepe rosa

Affermazioni: Praticate le affermazioni scrivendole, dicendole ad alta voce o una combinazione di entrambe. Ecco alcune delle affermazioni che guariranno la programmazione negativa e aiuteranno ad aprire il chakra sacrale:

  • "Mi merito il piacere nella mia vita".
  • "Assorbo informazioni dai miei sentimenti".
  • "Abbraccio e celebro la mia sessualità".
  • "La mia sessualità è sacra".
  • "Mi muovo facilmente e senza sforzo".
  • "La vita è piacevole".

Yoga asanas: Diverse asana aiutano ad aprire lo Svadhisthana chakra. Ecco tre posizioni yoga efficaci che permetteranno all'energia della forza vitale di fluire liberamente attraverso il secondo chakra:

  • Goddess Pose (Utkata Konasana): Inizia in piedi con i piedi ben distanziati in una posizione girata. Piega le ginocchia e cerca di allineare le cosce, in modo che siano parallele al terreno. Assicurati di piegare le ginocchia sopra i piedi, e le spalle sono sopra i fianchi. Allunga la schiena e unisci i palmi delle mani davanti al cuore. Mantieni la postura per diversi respiri.
  • Posa angolare reclinata (Supta Baddha Konasana): Sdraiati sul tuo tappetino da yoga, piega le ginocchia e porta le piante dei piedi insieme, permettendo alle ginocchia di cadere verso il pavimento. Metti i palmi delle mani sull'addome e sentilo espandersi mentre inspiri ed espiri. Permetti al tuo corpo di sprofondare più profondamente nel terreno con ogni respiro. Manifesta energia creativa e fiducia in te stesso, e porta questo senso di apertura e gioia per tutto il giorno.

Altri metodi possono equilibrare il chakra sacrale se nessuno di quelli menzionati è di interesse. Questi includono l'uso di cristalli, l'esercizio fisico, o l'incorporazione di sfumature di arancione nella vita quotidiana. Poiché il chakra sacrale è associato all'elemento acqua, fare un bagno caldo, nuotare o stare vicino all'acqua è anche benefico. Alcuni cibi possono equilibrare il chakra sacrale. Questi includono cibi ricchi di grassi sani come il pesce, le noci e i semi, così come i cibi arancioni.

Curare il tuo secondo chakra migliorerà il tuo benessere fisico ed emotivo, ma questo non accadrà da un giorno all'altro. Pratica questi esercizi regolarmente per ottenere i migliori risultati.

 

Domande frequenti

Cosa succede quando il chakra sacrale è bloccato?

Quando il chakra sacrale è bloccato, si possono avere problemi di salute fisica e mentale. I problemi fisici includono problemi con gli organi riproduttivi, crampi mestruali, dolori lombari, infezioni del tratto urinario e cambiamenti negativi negli interessi sessuali. Si possono anche avere problemi alle ghiandole surrenali, ai reni e alla vescica.

Emotivamente, puoi provare vergogna sessuale, disagio nel tuo corpo e la sensazione di essere chiuso. Inoltre, potresti avere problemi con l'espressione creativa e sentirti disconnesso dal tuo lato sensuale. Leggi come aprire il tuo chakra sacrale se pensi che possa essere fuori equilibrio. Il chakra sacrale si risveglia quando c'è un flusso armonioso di energia femminile attraverso il corpo energetico.

 

Quali cristalli per il chakra sacrale?

I cristalli curativi possono aiutare a guarire un chakra sacrale bloccato. Inoltre, sono efficaci nel guarire un chakra sacrale iperattivo o sottoattivo. Il cristallo può essere posto sopra il chakra durante la meditazione, distribuendoli in giro per casa, indossandoli come gioielli, o portandoli con voi quando avete bisogno di energia creativa e sessuale. Secondo Victoria Stokes, alcuni cristalli del chakra sacrale sono i seguenti:

  • Calcite arancione: Guarisce i problemi emotivi.
  • Giaspro autunnale: Promuove il sentimento compassionevole e la protezione della nostra positività.
  • Mookalite (rosso): Ci aiuta ad accogliere i cambiamenti nella nostra vita e a risolvere le situazioni.
  • Citrino: Manifesta la gioia e ci permette di apprezzare i semplici piaceri della vita.
  • Carneliano: Aiuta a liberare la tua creatività e a scoprire doni nascosti.

 

Perché il mio chakra sacrale è iperattivo?

Ci sono sintomi specifici di un chakra sacrale iperattivo. Questi includono il sentirsi consumati dalle emozioni, l'assunzione di comportamenti sessuali inappropriati, e intensi alti e bassi emotivi.

Un chakra sacrale iperattivo significa che il centro energetico invia troppa energia attraverso il corpo e viene inondato da sentimenti travolgenti. Pratica alcuni degli esercizi di bilanciamento menzionati prima per armonizzare la tua energia.

 

Perché mi fa male il chakra sacrale?

Se il tuo chakra sacrale fa male, è probabile che sia un segno di un chakra sacrale squilibrato. Ripassa la nostra sezione su come aprire il chakra sacrale per imparare come puoi guarire questo squilibrio.

 

Risorse diANAHANA CHAKRAS

CHIEDILO DI CHAKRAS

Chakra

Chakra delle radici

Chakra sacrale

Chakra del plesso solare

Chakra del cuore

Chakra della gola

Terzo Occhio Chakra

Crown Chakra

 

Riferimenti

Quali prove ci sono che i chakra esistono?  

Chakra sacrale: posizione, significato, bilanciamento e altro 

IL CHAKRA SACRO .. | La raffineriaLa raffineria

(PDF) Il fondamento fisiologico dell'espressione Yoga Chakra

 

Hatha Yoga

L'Hatha Yoga consiste in una combinazione di respirazione e movimento. Si riferisce anche alle posture fisiche insegnate in qualsiasi tipo di stile...

Read More

Yin Yoga

Lo yin yoga è un esercizio fatto a un ritmo lento, con una gamma di pose diverse. La differenza principale è che queste posizioni sono tenute più a...

Read More

Vinyasa Yoga

Il termine vinyasa deriva dal termine sanscrito Nyasa, che significa mettere, e il prefisso vi, che significa in modo speciale. È uno stile moderno...

Read More