18 lettura minuti

Benessere sul posto di lavoro

Benessere sul posto di lavoro

Oggi più che mai l'attenzione alla salute mentale e al benessere olistico è la nuova norma sul posto di lavoro. Ciò è dovuto principalmente all'ondata di potenziali dipendenti che si affacciano attualmente sul mercato del lavoro: i millennial e la generazione Z.

Migliorare il benessere sul posto di lavoro

dirigente determinato che esegue addominali al lavoro come parte del benessere sul posto di lavoro

Oggi più che mai l'attenzione alla salute mentale e al benessere olistico è la nuova norma sul posto di lavoro. Ciò è dovuto principalmente all'ondata di potenziali dipendenti che stanno entrando nel mercato del lavoro: i millennial e la generazione Z. A ragione, questi dipendenti sono alla ricerca di ambienti di lavoro che soddisfino i loro stili di vita flessibili ma orientati al benessere. A ragione, questi dipendenti sono alla ricerca di ambienti di lavoro che soddisfino i loro stili di vita flessibili e orientati al benessere. Naturalmente, il concetto di benessere sul posto di lavoro è rivolto a tutti. Dal top management ai dipendenti di livello C, ogni individuo può trarre vantaggio da un ambiente di lavoro migliore.

Nella seguente guida spiegheremo cosa rappresenta il benessere sul posto di lavoro quando è fatto bene, i molti vantaggi che ci si può aspettare dalla coltivazione del benessere sul posto di lavoro e come adattare un nuovo programma di benessere a beneficio sia dei dipendenti che dei profitti dell'azienda.

Che cos'è il benessere sul posto di lavoro?

In contesti diversi, il termine benessere sul posto di lavoro può assumere significati diversi. In generale, si riferisce a un ambiente di lavoro che favorisce la salute e il benessere di tutti i dipendenti e delle persone che vi lavorano. Più formalmente, i programmi di benessere sul posto di lavoro sono definiti nel modo seguente, secondo i Centers for Disease Control (CDC):

"Un insieme coordinato e completo di strategie di promozione e protezione della salute attuate sul luogo di lavoro che comprende programmi, politiche, benefit, supporti ambientali e collegamenti con la comunità circostante, volti a incoraggiare la salute e la sicurezza di tutti i dipendenti".

Naturalmente, c'è anche l'idea che i dipendenti stessi possano creare e coltivare il benessere sul posto di lavoro. Ciò può essere facilitato concentrandosi su migliori abitudini alimentari, promuovendo più movimento durante la giornata lavorativa e sviluppando abitudini di benessere cruciali come la mindfulness, lo yoga e la meditazione.

Perché il benessere sul posto di lavoro è importante?

Un dipendente medio trascorre circa 50 ore della sua settimana al lavoro. Si tratta di circa un terzo della vita di una persona all'anno. Inoltre, i lavoratori consumano circa un terzo di tutti i loro pasti al lavoro.

In altre parole, il luogo di lavoro è quasi una seconda casa per la maggior parte di noi.

È logico che l'ambiente di lavoro sia un luogo in cui i dipendenti possano sentirsi a proprio agio, apprezzati e nutriti. Dopo tutto, se il lavoro è solo stressante e troppo impegnativo, senza alcuna pausa, può portare a gravi problemi, sia mentali che fisici. A loro volta, i problemi che ne derivano saranno negativi per i dipendenti e per il loro sostentamento. Ma sono negativi anche per le organizzazioni per cui lavorano.

Fortunatamente, il benessere sul posto di lavoro ha trasformato il modo in cui le aziende pensano alle loro attività. Gli spazi di lavoro vengono addirittura costruiti per riflettere la nuova consapevolezza del benessere sul lavoro.

Gli uffici sono più aperti e luminosi. Le sale pausa sono rifornite di snack più salutari. Ci sono spazi confortevoli per rilassarsi e trovare un momento di tranquillità. L'illuminazione è meno severa. Tutti questi dettagli, e altri ancora, svolgono un ruolo essenziale in una cultura del luogo di lavoro incentrata sulla salute e sul benessere.

Salute fisica e assenteismo, stress e produttività

individuo che soffre di stress e ansia e che necessita di un programma di gestione dello stress e di benessere sul posto di lavoro

È un circolo vizioso quando la salute fisica e mentale dei dipendenti non viene valorizzata sul posto di lavoro. I dipendenti sovraccarichi di lavoro, stressati e sottovalutati hanno maggiori probabilità di ammalarsi. Sono anche più propensi a prendere ferie anche se non sono fisicamente malati.

Dal punto di vista del datore di lavoro, ciò si traduce in un alto tasso di assenteismo e in un team di dipendenti demotivato. Non solo è più probabile che la produttività all'interno dell'organizzazione diminuisca, ma anche che la forza lavoro stessa diminuisca, poiché i dipendenti inizieranno a cercare altrove un ambiente di lavoro più attento al benessere.

Un recente sondaggio Gallup lo conferma, rivelando che l'eccesso di stress sul lavoro provoca nei lavoratori una probabilità quasi tripla di abbandonare il posto di lavoro.

Purtroppo l'eccesso di stress da lavoro è relativamente comune. Il più delle volte si verifica quando sul lavoro non c'è tempo per riposare e riflettere, quando non vengono incoraggiate abitudini sane e quando i lavoratori non si sentono apprezzati e ascoltati dai loro datori di lavoro.

Sia i lavoratori che i datori di lavoro dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di ridurre lo stress sul lavoro per migliorare il loro benessere e il successo dell'organizzazione nel suo complesso.

Una forza lavoro in evoluzione

Mentre i baby boomer vanno in pensione, i millennial e i lavoratori della Gen Z stanno invadendo la forza lavoro. Questi giovani dipendenti hanno aspettative diverse per quanto riguarda l'ambiente di lavoro. Non solo cercano un'atmosfera più flessibile e casalinga nel loro posto di lavoro, ma chiedono anche datori di lavoro che si concentrino sul benessere e sulla salute fisica.

Ciò significa che, in qualità di datore di lavoro, se volete trattenere i migliori lavoratori di queste generazioni, è indispensabile che affrontiate questi problemi offrendo un solido piano sanitario e creando ambienti di lavoro stimolanti, sani e soddisfacenti. Purtroppo, in caso contrario, sia i millennial che i Gen Z sono pronti a licenziarsi e a cercare lavoro altrove.

Come raggiungere il benessere sul posto di lavoro

Raggiungere il benessere sul posto di lavoro è un compito a sé stante e richiede sforzi sia da parte dei dipendenti che dei datori di lavoro. Di seguito analizzeremo alcuni dei diversi elementi che consentono di raggiungere il benessere sul posto di lavoro e di incorporare il benessere aziendale, migliorando al contempo la gestione dello stress sul posto di lavoro.

Iniziative di benessere sul posto di lavoro per i datori di lavoro

Più avanti parleremo dei modi fondamentali per implementare un programma di benessere sul posto di lavoro, ma per il momento ecco alcuni passi iniziali da compiere se siete interessati a creare un programma di benessere all'interno della vostra azienda:

Sondaggio sul team

Invece di creare un programma di benessere a porte chiuse e rivelarlo tutto in una volta, ottenete prima un feedback dal vostro team. Ciò potrebbe significare iniziare con i dirigenti e chiedere loro cosa vorrebbero vedere in un programma di benessere sul posto di lavoro. Ma dovreste anche chiedere a tutti, fino al dipendente di livello più basso della vostra azienda. Ecco alcune domande da porre:

  • Attualmente è facile mantenere uno stile di vita sano sul posto di lavoro?
  • Come potrebbe essere migliore?
  • È facile trovare spuntini sani al lavoro o nei dintorni?
  • Siete in grado di fare delle pause per integrare un po' di movimento fisico durante la vostra giornata?
  • Che tipo di attività fisica vi incentiverebbe a muovervi di più quando siete al lavoro?

C'è un posto dove potete andare per schiarirvi le idee e riposarvi mentalmente quando ne avete bisogno?

1. Elaborare un piano.

Utilizzate quindi le informazioni raccolte nel sondaggio e sviluppate un piano di benessere che funzioni per voi e che crediate possa essere accettato dai vostri dipendenti. Ricordate che va bene iniziare con poco. Ad esempio, potreste offrire spuntini più sani nel frigorifero della sala relax o acquistare bottiglie d'acqua per tutti i vostri dipendenti.

Se desiderate creare un programma di incentivi che porti un po' di competizione nel mix, iniziate ancora una volta in piccolo. Distribuite dei contapassi e create delle squadre. Vedete quale squadra riesce a fare il maggior numero di passi in una settimana per ottenere un premio.

Per passare a un livello superiore, prendete in considerazione l'idea di investire in corsi di benessere per i vostri dipendenti. Corsi aziendali di yoga o pilates, corsi di meditazione e altri programmi educativi sono un ottimo modo per far muovere le persone e motivarle.

2. Educare e lanciare il piano.

Ora che il piano è pronto, è bene illustrarlo ai dipendenti, in modo che sappiano cosa aspettarsi. Assicuratevi di permettere ai vostri dipendenti di fare domande quando ne hanno, in modo che i parametri e le opzioni disponibili all'interno del programma di benessere che avete creato siano chiari e ben definiti.

3. Valutare.

Dopo aver implementato un programma di base, verificate con i vostri dipendenti cosa ne pensano. Create un altro sondaggio o organizzate una riunione a livello aziendale in cui i dipendenti possano esprimere le loro opinioni. A questo punto, si può tornare al tavolo da disegno e salvare o eliminare alcuni o tutti i passi compiuti finora, aggiungendo altri programmi e incentivi a seconda delle necessità.

Consigli per il benessere sul lavoro per i dipendenti

1. Quando cercate lavoro, cercate datori di lavoro che si concentrino sul benessere.

Se vi trovate tra un lavoro e l'altro, cercate un datore di lavoro che si concentri sul benessere sul posto di lavoro offrendo un programma di benessere aziendale. Durante il colloquio, ricordate che chiedere informazioni su programmi e incentivi per la salute e il benessere è perfettamente accettabile. I datori di lavoro sanno che sono alla ricerca di lavoratori di qualità e vorranno dimostrarvi che si tratta di un'area su cui insistono.

2. Approfittate dei programmi di benessere aziendale o degli incentivi offerti dal vostro posto di lavoro.

Attualmente, l'implementazione di programmi di welfare aziendale è in aumento e molti datori di lavoro hanno capito che i dipendenti vogliono concentrarsi sulla salute e sul benessere generale. Tuttavia, molti lavoratori non sfruttano le opportunità che vengono loro offerte, in particolare i programmi di benessere per i dipendenti.

Se il vostro datore di lavoro offre un programma di benessere per i dipendenti o qualsiasi tipo di incentivo per l'adozione di abitudini più sane, approfittatene. Se non siete a conoscenza di tali opportunità, dovrete fare qualche ricerca. Parlate con il vostro rappresentante delle risorse umane per vedere se è disponibile qualcosa. Tali incentivi possono essere offerti direttamente dal datore di lavoro o dalla compagnia di assicurazione sanitaria del luogo di lavoro.

3. Prendete le pause e le ferie che vi vengono concesse.

Le linee guida governative prevedono che tutti i lavoratori ricevano un numero minimo di pause, un tempo stabilito per il pranzo e un numero prescritto di giorni di ferie. Tuttavia, molti dipendenti non si concedono queste pause e questi riposi. Non è raro che i lavoratori lavorino per tutta la durata del pranzo, rimandino le pause e accumulino giorni di ferie che non utilizzano mai.

Le pause quotidiane e le vacanze regolari sono parte integrante di uno stile di vita sano. Tutti abbiamo bisogno di pause e di riposo dal lavoro mentale e fisico che svolgiamo al lavoro.

Inoltre, se cercate di rimanere competitivi, sia con i vostri colleghi che con altri reparti o aziende, ricordate che i riposi e le pause vi aiutano a sviluppare la resistenza necessaria per tornare più lucidi e in grado di svolgere adeguatamente il vostro lavoro. In questo modo, le pause a vostra disposizione vi rendono più bravi nel vostro lavoro rispetto a chi non si prende mai una pausa.

4. Portate il pranzo da casa.

Non solo portare il pranzo da casa è una decisione saggia per risparmiare, ma incoraggia anche abitudini alimentari più sane. Mangiare fuori ogni giorno può costare in media dai 40 ai 70 dollari a settimana. Il che significa fino a 280 dollari al mese. Al contrario, portarsi il pranzo a sacco da casa è molto più economico e consente di preparare il pasto per una dieta più sana.

Offerte di lavoro nel settore del benessere

Se non siete né un datore di lavoro né un dipendente che desidera coltivare il benessere sul posto di lavoro, potreste essere interessati a lavorare nel settore del benessere aziendale. In effetti, sono disponibili numerosi posti di lavoro nel settore del benessere aziendale e questo settore può essere vantaggioso e appagante.

Parleremo più avanti delle offerte di lavoro nel settore del benessere sul posto di lavoro, ma per il momento tenete presente che ci sono numerosi posti di lavoro disponibili in questo settore. Molti di essi sono offerti all'interno di singole aziende e organizzazioni, ma si può anche scegliere di lavorare come consulente itinerante per il benessere aziendale. Quest'ultimo tipo di lavoro vi consente di fornire consulenza a numerose aziende su come progettare e implementare programmi di salute e benessere ottimali per i loro ambienti di lavoro specifici.

Benessere sul posto di lavoro: Le migliori pratiche

Diamo un'occhiata più da vicino ad alcune delle diverse pratiche di welfare aziendale che vengono offerte oggi e di cui potreste e dovreste approfittare ogni volta che è possibile. In questo modo si garantisce una salute ottimale, sia mentale che fisica, e si migliora la cultura del luogo di lavoro.

Mindfulness al lavoro

La mindfulness è la pratica di rimanere nel momento presente, senza indugiare nel passato o nel futuro e senza lasciare che la mente ruminasse preoccupazioni o ansie. La mindfulness consiste nel concentrarsi sul qui e ora, sul respiro, sul battito del cuore, sull'aria fresca sulla guancia, sul suono del ticchettio di un orologio, sul sapore di una tazza di caffè caldo.

Ci sono sempre modi per essere più attenti al lavoro.

Iniziate imparando a rallentare quando siete al lavoro. Spesso siamo frenetici e stressati mentre digitiamo e-mail, rispondiamo a messaggi, rispondiamo a telefonate e cerchiamo di portare a termine la maggior parte del nostro lavoro in un turbinio di attività frenetiche. Sforzatevi di fare una cosa alla volta. L'antitesi della mindfulness è il multitasking.

Poi, stabilite dei promemoria mentali per voi stessi. Ad esempio, se volete essere più consapevoli nella vostra vita lavorativa quotidiana, potreste impostare delle sveglie durante la giornata per ricordarvi di rimanere nel momento presente. Oppure, come suggerisce l'attivista per la pace e monaco buddista Thich Nhat Hanh, non dovete lasciare che il vostro telefono sia una seccatura e vi tiranneggi ogni volta che suona. Al contrario, fatelo diventare uno strumento di consapevolezza. Thich Nhat Hanh dice:

"La prossima volta che squilla il telefono, usatelo come promemoria per essere consapevoli. Rimanete esattamente dove siete e prendete coscienza del vostro respiro: Inspirando, calmo il mio corpo. Espirando, sorrido. Quando il telefono squilla per la seconda volta, respira di nuovo... continua a praticare la respirazione e poi rispondi al telefono".

Yoga aziendale

uomo che pratica yoga aziendale come parte del programma di benessere sul posto di lavoro

Lo yoga aziendale o yoga sul posto di lavoro sta diventando sempre più comune. Questo tipo di yoga viene praticato sul posto di lavoro durante la giornata lavorativa. Nella maggior parte dei casi, gli individui possono scegliere di partecipare a una parte o a tutto il tempo in cui vengono offerti corsi di yoga aziendale.

Per facilitare un programma di yoga aziendale in azienda, è necessario disporre di uno spazio in cui praticare lo yoga e assumere un istruttore di yoga aziendale che possa impartire lezioni su base regolare o una tantum. Assicuratevi che tutti i dipendenti siano al corrente di quando e dove si terranno le lezioni di yoga in ufficio, in modo che possano pianificare il loro lavoro in anticipo e avere l'abbigliamento adatto per partecipare.

Perché fare yoga aziendale?

I corsi di yoga aziendali offrono ai vostri dipendenti il momento perfetto per legare, rilassarsi e coltivare una mente più chiara. Il tempo trascorso insieme in un ambiente pacifico e rilassante può aiutare tutti a entrare in contatto in modo unico e divertente. La comunicazione migliorerà e sarà sicuramente un modo per tutti di rilassarsi e decomprimere. Dopo una lezione di yoga aziendale, tutti si sentiranno rinvigoriti e pronti ad affrontare la giornata, con una carica di energia e di voglia di fare!

Benefici dello yoga aziendale

Lo yoga sul posto di lavoro o in ufficio può essere praticato in vari modi. Si può scegliere di invitare un istruttore di yoga professionista per condurre uno yoga una tantum in occasione di un evento lavorativo, oppure di far venire qualcuno una volta alla settimana o una volta al mese con regolarità. Alcune aziende consentono anche sessioni di yoga guidate dai dipendenti.

Allo stesso modo, potete incoraggiare la pratica dello yoga aziendale anche individualmente. Ad esempio, istruire i dipendenti su come praticare lo yoga da sedia o da scrivania può essere utile quando i singoli desiderano praticare posizioni specifiche da soli o semplicemente fare un po' di stretching. Lo yoga da scrivania prevede generalmente posizioni e movimenti che possono essere eseguiti direttamente alla scrivania o vicino ad essa, anche in spazi ridotti. Lo yoga da sedia può essere praticato letteralmente sulla sedia. Tali posizioni ed esercizi4 includono:

  • Il colpo di scena della sedia.
  • Allungamento del petto aperto.
  • Rotolamenti delle spalle in avanti e all'indietro.

Migliori abitudini alimentari al lavoro

nutrizionista dietista sul posto di lavoro con l'obiettivo di migliorare il benessere sul posto di lavoro

Quando siamo eccessivamente ansiosi o stressati, tendiamo a mangiare cibi che ci fanno male. Per alcuni si tratta di una compulsione nervosa. Spesso, mangiare cibo spazzatura come patatine, biscotti e gelati è un modo per calmare l'ansia o per sentirsi bene quando altrimenti ci sentiamo male. Poiché il luogo di lavoro può spesso causare stress e ansia, non c'è da stupirsi che i comportamenti alimentari sul posto di lavoro non siano in genere molto salutari.

Come già detto, la maggior parte delle persone consuma almeno un terzo dei pasti al lavoro. Può quindi essere vantaggioso imparare a mangiare meglio quando si è al lavoro. Un modo per farlo è iniziare a portare il pranzo al lavoro invece di mangiare fuori ogni giorno. Ecco altri consigli:

  • Portate sempre con voi una bottiglia d'acqua. A volte, quando si pensa di avere fame, in realtà si ha solo sete. Assicuratevi di rimanere idratati.
  • Fate colazione. Un pasto saziante e nutriente di prima mattina è il modo migliore per dare al corpo l'energia necessaria per affrontare la giornata.
  • Cercate di non fare spuntini durante la giornata. Oppure, se fate uno spuntino, cercate di rendere i vostri pasti il più sani possibile. Provate a mangiare verdure e salsa, mele e burro di arachidi, hummus e pita chips integrali o un frutto.
  • Limitate la caffeina. La caffeina non fa necessariamente male, ma un numero eccessivo di tazze di caffè al giorno può farvi sentire stanchi e affaticati. Puntate al massimo a due tazze, oppure riducete la caffeina aggiungendo un decaffeinato alla vostra miscela nel pomeriggio.

Integrare le attività fisiche nella giornata lavorativa

L'implementazione di un programma di yoga in ufficio nella giornata lavorativa è un ottimo punto di partenza per incoraggiare il movimento. Altre idee per aumentare l'attività fisica quotidiana sono:

Incontri a piedi

Le riunioni di cammino sono quelle che si tengono mentre voi e altri camminate all'aperto. Le riunioni di cammino facilitano l'attività fisica e permettono di uscire all'aria aperta. In una riunione di cammino si possono raggiungere gli stessi obiettivi di una normale riunione in un ufficio aziendale o in una sala conferenze, un'ottima aggiunta ai programmi di benessere sul posto di lavoro.

Passeggiate di pausa

Fate una pausa durante la giornata. Invece di stare seduti, alzatevi e fate una passeggiata. Anche se si tratta solo di cinque minuti per prendere un bicchiere d'acqua o uno spuntino in sala relax, questa piccola attività farà scorrere il sangue e riscalderà i muscoli.

Stare in piedi o camminare invece di stare seduti

Quando è possibile, cercate di stare in piedi anziché seduti. Investire in una scrivania in piedi è certamente un'opzione, ma si può anche stare semplicemente in piedi quando si esaminano i documenti, quando si chiacchiera con un collega o quando si parla al telefono. In questo modo si migliora la circolazione e si bruciano più calorie.

Offerte di lavoro per il benessere aziendale

State pensando di intraprendere una carriera nel settore del benessere aziendale? I programmi di salute e benessere sono la vostra passione? Questo tipo di lavoro può essere straordinariamente gratificante e appagante.

Cosa comporta una carriera nel benessere aziendale

Avrete sicuramente sentito parlare di aziende che offrono sale di meditazione in loco, snack bar biologici e sale da pranzo arredate con piatti gourmet. In questi luoghi di lavoro, i dirigenti si preoccupano di sapere se siete ben nutriti e nutriti, se avete fatto il vostro numero minimo di passi e se vi state adattando bene al vostro ufficio. A differenza di altri ambienti di lavoro, si è incoraggiati a fare pause, passeggiate e chiacchiere con i colleghi.

Sembra una cosa fantastica, vero?

Una delle cose veramente belle da ricordare di questi luoghi di lavoro è che questi incentivi e programmi non sono nati dal nulla. Al contrario, qualcuno ha dovuto inventarli! E quel qualcuno ha sicuramente lavorato nel campo del benessere aziendale, occupandosi dei benefici per la salute dei propri dipendenti...

Una carriera nel settore del benessere aziendale è una scelta eccellente per chi è agli inizi o per chi sta cercando di cambiare professione. Questo lavoro può avere diverse forme e dimensioni. Si può lavorare in loco con un'azienda in particolare, ad esempio, oppure si può lavorare in modo indipendente, recandosi presso diverse aziende che fungono da clienti. Infine, non è raro avere una propria attività di wellness aziendale, che consente ai clienti di rivolgersi a voi per consulenze e consigli sui programmi di benessere sul lavoro.

Lavorare in questo campo comporta una serie di vantaggi. Avrete l'opportunità di collaborare con un'ampia gamma di persone e avrete il vantaggio di poter contribuire a migliorare il benessere fisico e mentale di molte persone. A questo proposito, è necessario possedere un'ampia gamma di competenze. Se siete interessati a questa professione, ecco alcune qualifiche che dovreste possedere:

  • La/e certificazione/i appropriata/e, se necessario.
  • Ottime capacità relazionali.
  • Forte attenzione ai dettagli
  • Buone capacità orali.
  • Capacità di riservatezza in quanto si può parlare e trattare informazioni personali sensibili.
  • Familiarità con le norme e i regolamenti HIPAA.
  • Capacità di indossare molti cappelli, essere creativi e destreggiarsi tra più progetti contemporaneamente.
  • Capacità di gestire scadenze ravvicinate.

Anche la capacità di ispirare il cambiamento nelle persone è un'abilità unica e specializzata che dovrete possedere. Se una carriera nel settore del benessere aziendale vi sembra interessante, prendete in considerazione la possibilità di iscrivervi a programmi correlati presso college e università della vostra zona. Alcune aziende e società offrono anche programmi e certificazioni interne.

Passare al mio posto di lavoro virtuale

Uomo che lavora da casa usando la sua scrivania come spazio di lavoro virtuale, utilizzando un'attrezzatura per la realtà virtuale

In questi tempi difficili, sempre più aziende hanno iniziato a passare a un luogo di lavoro virtuale, consentendo al personale di lavorare a distanza da casa. Ora più che mai, è essenziale che il benessere sul posto di lavoro sia fondamentale.

Lavorando da remoto, si perde la cultura del luogo di lavoro e le interazioni sociali quotidiane con i colleghi. Una cosa di cui ogni essere umano ha bisogno. Lavorando da casa è difficile sostituire la cultura del posto di lavoro, anche se si effettuano videochiamate ricorrenti attraverso programmi come Zoom, Skype e altre applicazioni.

La professionalità sul posto di lavoro assume un aspetto del tutto nuovo, in quanto è necessario avere l'integrità e l'autodisciplina necessarie per mantenere un elevato livello di professionalità sul posto di lavoro, nonostante si lavori da casa.

Lavorare da casa ha alti e bassi. È possibile evitare un ambiente di lavoro tossico prendendo le distanze dall'elemento tossico. Ma ora dovete affrontare un nuovo ambiente di lavoro e una nuova serie di sfide, che richiederanno tempo per adattarsi.

Comunicazione sul posto di lavoro

Come già accennato, lavorare da remoto comporta una serie di sfide e la comunicazione sul posto di lavoro è una di queste. In passato, quando si aveva bisogno di qualcosa, bastava girarsi o camminare fino alla scrivania del collega e discuterne lì per lì.

Ora dovete contattare il metodo che l'azienda ha scelto come principale strumento di comunicazione sul posto di lavoro. Il vostro collega potrebbe non essere al computer nel momento in cui inviate le vostre domande, perché potrebbe essersi allontanato per un minuto.

Queste piccole cose possono causare stress e ansia quando non si riesce a ottenere risposte alle proprie domande. È bene ricordare che si tratta di cose che sfuggono al vostro controllo e per le quali non è il caso di agitarsi. Non dimenticate che il rispetto sul posto di lavoro, soprattutto in questo momento, è fondamentale perché ognuno di noi affronta le situazioni in modo diverso.

Il rispetto sul posto di lavoro è sempre stato e sarà sempre una pietra miliare nel modo in cui trattate i vostri colleghi, ma l'empatia in questo momento e la dimostrazione di rispetto non sono mai stati così fondamentali.

Se doveste essere ancora stressati, utilizzate una delle tante tecniche di respirazione disponibili per alleviare lo stress e l'ansia. Il box breathing è un ottimo esempio di esercizio di respirazione.

Etica e benessere sul posto di lavoro

Nonostante il lavoro a distanza, ci sono ancora alcuni principi etici sul posto di lavoro che devono essere seguiti sia da voi come dipendenti che dal vostro datore di lavoro. L'implementazione di un programma di benessere aziendale non è mai stata così importante per garantire la sicurezza e il benessere sul posto di lavoro, ma anche la salute mentale dei dipendenti.

Questi tempi stressanti mettono a dura prova anche il dipendente più tollerante allo stress e garantire una solida salute mentale sul posto di lavoro dovrebbe essere uno dei fattori principali su cui il datore di lavoro si concentra.

Un programma per la salute dei dipendenti è fondamentale per qualsiasi azienda che voglia sopravvivere, ma anche per mantenere i propri dipendenti felici, motivati e produttivi.

Con un numero sempre maggiore di lavoratori a distanza o da casa, i programmi digitali per la salute dei dipendenti sono sempre più disponibili. Se la vostra azienda non vi ha ancora offerto questa possibilità, informatevi.

Lavorare a distanza richiede un certo impegno e, per mantenere un equilibrio sano, è necessario partecipare a qualcosa che mantenga attivi il corpo e la mente. Si può trattare di pilates o yoga online, di sessioni per rilassare la mente o di imparare diversi esercizi di respirazione. È nell'interesse del datore di lavoro migliorare il benessere dei dipendenti.

Questa dovrebbe essere già un'opzione sul posto di lavoro; se non lo è, parlate con il vostro manager e chiedete se è un'opzione disponibile per voi.

Cultura del lavoro

tre persone che comunicano sul posto di lavoro

Le aziende si trovano ad affrontare una sfida quando si tratta di cultura del luogo di lavoro, visto che molti dei loro dipendenti lavorano da remoto. Offrire un programma di benessere per i dipendenti è un modo per garantire che la cultura del luogo di lavoro rimanga una priorità. Ma anche per garantire il benessere del personale attraverso questo programma di benessere per i dipendenti.

Soprattutto quando si tratta di salute mentale sul posto di lavoro, a causa della mancanza delle interazioni sociali che abbiamo di solito. Anche se la salute fisica è ancora un fattore importante nei programmi di benessere sul posto di lavoro, non bisogna dimenticare la salute mentale sul posto di lavoro.

Le cose sono state rivoltate come un calzino e l'effetto che ha sull'individuo varia da persona a persona. Se vi sentite colpiti dalla situazione, non abbiate paura di parlarne. Rivolgetevi al vostro manager o alle risorse umane. Le sessioni di rilassamento mentale possono essere un ottimo strumento per aiutarvi a gestire la situazione.

Approfittate dei benefici per la salute offerti dalla vostra azienda, soprattutto se lavorate da casa. Questi vi permetteranno di sentirvi meglio, di godervi di più il lavoro e, naturalmente, di migliorare la produttività.

Benessere sul posto di lavoro: Domande frequenti

Come promuovete la salute e il benessere sul posto di lavoro?

Per promuovere la salute e il benessere sul posto di lavoro, nell'ambito del programma di benessere che intendete attuare, considerate di includere quanto segue:

  • Fitness tracker.
  • Bottiglie d'acqua per favorire una buona idratazione.
  • Tappetini per un corso di yoga aziendale.
  • Iscrizioni al fitness a pagamento.
  • Accesso alle linee telefoniche di consulenza sanitaria.
  • Spuntini sani al lavoro.
  • Posti a sedere all'aperto.
  • Luoghi tranquilli al lavoro per meditare.

Cosa sono le attività di Workplace Wellness?

Potete scegliere qualsiasi attività ispirata alla salute come attività di benessere sul posto di lavoro. Ecco alcune idee per iniziare:

  • Pause di meditazione.
  • Incontri a piedi.
  • Corsi di yoga aziendali a metà giornata.
  • Corsi di fitness a metà giornata.
  • Corsi di meditazione a metà giornata.
  • Corsi di cucina sana.
  • Educazione alla pratica della mindfulness.
  • Sfide di fitness uniche, come la misurazione di quanto si cammina in un mese.

Qual è l'obiettivo di un programma di benessere?

L'obiettivo principale di qualsiasi programma di benessere dovrebbe essere quello di migliorare la salute e il benessere di ogni dipendente, dal lavoratore di livello più basso fino al top management e all'amministratore delegato. Gli obiettivi secondari dei programmi di benessere dovrebbero essere la riduzione dell'assenteismo, l'aumento della creatività, l'incremento della produttività, il miglioramento del morale del personale e la riduzione della frequenza delle richieste di rimborso dell'assicurazione sanitaria.

Cosa deve includere un programma di benessere?

La maggior parte dei programmi di benessere sul posto di lavoro include una sorta di piano o strategia per migliorare le abitudini alimentari, incoraggiare il movimento fisico e ridurre lo stress. Ne sono un esempio lo yoga e il pilates.

Tuttavia, è lecito essere creativi con il proprio programma di benessere. Ad esempio, potreste pensare di aiutare i vostri dipendenti con:

  • Perdita di peso.
  • Smettere di fumare.
  • Dormire di più e meglio.
  • Bevete più acqua.
  • Raggiungere un particolare obiettivo di forma fisica (come correre una 5 km).

I programmi di benessere sul posto di lavoro funzionano?

Non è detto che l'implementazione di un programma di benessere sul posto di lavoro dia risultati sostanziali. Tuttavia, ci sono misure che sia i datori di lavoro sia i dipendenti possono adottare per migliorare le probabilità di successo. Ecco i modi migliori in cui un programma di benessere può portare a risultati positivi e benefici concreti:

  • Creare opportunità per una serie di attività di benessere sul posto di lavoro.
  • Fornire cibo sano e renderlo facilmente disponibile.
  • Offrire incentivi per le iniziative di benessere intraprese.
  • Motivare i dipendenti a prendersi le ferie (utilizzare i giorni di ferie).

I programmi di benessere utilizzano i fitness tracker?

Sì, è vero. La distribuzione di fitness tracker può rendere più facile seguire alcuni incentivi al benessere. Ad esempio, se si vuole incentivare a fare più passi durante la giornata o a bere più acqua. Tuttavia, se decidete di permettere ai vostri dipendenti di stabilire i propri obiettivi di fitness o se gli obiettivi di benessere che volete non sono misurabili con un tracker, non siete obbligati a usarli.

Vivere meglio grazie al benessere sul lavoro

Il benessere sul posto di lavoro è oggi un pilastro del successo organizzativo e della cultura aziendale.

Coltivare un ambiente basato sul benessere sul posto di lavoro porterà benefici sia a voi che ai vostri dipendenti. Invece di limitarsi ad assistere ad abitudini malsane sul posto di lavoro e non fare nulla, i datori di lavoro possono agire e migliorare i loro ambienti di lavoro per promuovere una vita migliore.

Allo stesso modo, i dipendenti stessi possono agire per migliorare i propri comportamenti sul posto di lavoro, preparando il pranzo da casa, facendo passeggiate durante la pausa o trovando momenti di meditazione o di yoga durante la giornata. Infine, per coloro che sono veramente motivati dall'idea di promuovere il benessere sul lavoro, una possibile carriera nel settore del benessere sul posto di lavoro potrebbe essere l'ideale.

Un ultimo punto importante da tenere a mente è che il benessere sul posto di lavoro non deve essere un'impresa travolgente e monumentale per quanto riguarda l'ampiezza dei cambiamenti. Anche se vi limitate a introdurre qualche cambiamento, anche solo uno, per aumentare la promozione della salute e del benessere, è un ottimo punto di partenza.

RISORSE ANAHANA PER LE SANE ABITUDINI

WIKI SULLE SANE ABITUDINI

Abitudini sane

Mangiare in modo consapevole

Idratazione

Benessere sul posto di lavoro

 

Risorse

https://www.cdc.gov/workplacehealthpromotion/pdf/Workplace-Health-Program-Definition-and-Description.pdf

https://www.gallup.com/workplace/237059/employee-burnout-part-main-causes.aspx

https://www2.deloitte.com/content/dam/Deloitte/at/Documents/human-capital/at-%20when%20this%20doesn't%20happen,deloitte-millennial-survey-2018.pdf

https://green.harvard.edu/tools-resources/how/6-yoga-exercises-do-your-desk


Dopotutto, come disse notoriamente l'antico filosofo e scrittore cinese:

Il viaggio di mille miglia inizia con un passo.
- Lao Tzu

donna in piedi alla scrivania che fa stretching nell'ambito del benessere sul posto di lavoro

Benessere sul posto di lavoro

Benessere sul posto di lavoro Oggi più che mai l'attenzione alla salute mentale e al benessere olistico è la nuova norma sul posto di lavoro. Ciò è...

Continue Reading
donna con pantaloni di jeans e maglione che mangia farina d'avena in modo sano, praticando l'alimentazione consapevole

Mangiare con consapevolezza

È probabile che non pensiate molto al modo in cui masticate, e chi potrebbe biasimarvi? Non è un aspetto su cui ci concentriamo molto quando...

Continue Reading
uomo con borraccia in palestra che beve acqua per garantire una corretta e sana idratazione

Idratazione

È ovvio che l'acqua è fondamentale per la nostra sopravvivenza, salute e longevità. Eppure ci sono ancora molte domande senza risposta su questo...

Continue Reading