4

Yoga della buonanotte

Ultimo aggiornamento: gennaio 30, 2024

Featured Image

Table of Contents

Imparate lo yoga a letto per dormire meglio. Dalle posizioni yoga dolci alle tecniche di respirazione profonda, queste routine possono migliorare la qualità del sonno.

Lo yoga a letto spiegato

Avete difficoltà a rilassarvi e ad addormentarvi dopo una lunga giornata? Lo yoga e lo stretching a letto potrebbero essere la soluzione di cui avete bisogno. Impegnarsi in una routine di yoga a letto può aiutare ad alleviare la tensione muscolare e a portare il sistema nervoso a uno stato di calma.

Sia che siate alle prime armi con la pratica dello yoga o che vogliate approfondire la vostra routine notturna, la nostra guida vi offre posizioni rilassanti, tecniche di respirazione e approfondimenti su come lo yoga a letto possa condurvi a un sonno migliore.

Cos'è lo yoga della buonanotte

Lo yoga della buonanotte è una sequenza di posizioni yoga dolci e respiri profondi, studiata per rilassare il corpo e calmare la mente prima di dormire.

A differenza delle pratiche yoga più intense, lo yoga della buonanotte si concentra su allungamenti dolci e posizioni calmanti come la posizione del bambino o le gambe al muro. L'obiettivo è alleviare la tensione muscolare, promuovere uno stato mentale calmo e preparare il corpo al riposo notturno.

I benefici della pratica dello yoga a letto

Impegnarsi in una routine di yoga a letto offre numerosi benefici sia al corpo che alla mente:

  • Migliore qualità del sonno: La pratica di posizioni yoga rilassanti prima di andare a letto può favorire un sonno più profondo e migliorare la qualità complessiva del sonno.
  • Riduce lo stress: L'effetto calmante della pratica dolce aiuta a ridurre lo stress e l'ansia, consentendo un sonno più tranquillo.
  • Migliora la flessibilità: Lo stretching delicato dello yoga a letto aiuta a sciogliere le tensioni muscolari in zone come i fianchi, le spalle e la colonna vertebrale.
  • Favorisce il rilassamento: Grazie alla respirazione profonda e alle posizioni calmanti, lo yoga a letto favorisce il rilassamento, agevolando il passaggio al sonno.
  • Sostiene il sistema nervoso parasimpatico: Concentrandosi sui respiri profondi e sul rilassamento, lo yoga a letto coinvolge il sistema nervoso parasimpatico, responsabile del riposo e del recupero.

L'uso dello Yoga Nidra

Lo Yoga Nidra, o sonno yogico, è una potente tecnica di meditazione utilizzata in combinazione con lo yoga a letto. A differenza del sonno normale, lo Yoga Nidra pone il praticante in un profondo stato di rilassamento consapevole tra la veglia e il sonno.

Questa pratica prevede di sdraiarsi in una posizione comoda, spesso su un tappetino da yoga, e di seguire una meditazione guidata.

La guida vi conduce attraverso una serie di esercizi di consapevolezza del corpo, visualizzazioni e tecniche di respirazione profonda, permettendo alla mente di rilassarsi mantenendo una traccia di consapevolezza.

La pratica dello Yoga Nidra è molto efficace per calmare il sistema nervoso e può essere una parte importante della routine di yoga a letto.

Aiuta ad alleviare lo stress della lunga giornata e prepara il corpo e la mente a un sonno ristoratore.

Molti lo trovano uno strumento prezioso per aumentare il rilassamento e migliorare la qualità del sonno, il che lo rende una scelta popolare nello yoga serale.

Altri tipi di yoga per il sonno

Sebbene lo yoga della sera sia stato concepito esplicitamente per il rilassamento prima del sonno, anche altri tipi di yoga possono favorire uno stato di calma e un sonno migliore. Ecco alcuni modi per praticare lo yoga la sera:

Hatha Yoga delicato

L'Hatha Yoga si concentra su posizioni o asana lente e controllate, perfette per rilassarsi.

Yoga ristorativo

Una sequenza ristorativa utilizza oggetti di scena come cuscini e blocchi per favorire un rilassamento profondo.

Yin Yoga serale

Una pratica Yin si rivolge ai tessuti connettivi, consentendo un allungamento e un rilassamento più profondi.

Incorporare questi tipi di yoga nella vostra routine notturna può aggiungere varietà e approfondire l'effetto calmante sul corpo e sulla mente.

Otto posizioni yoga da utilizzare nella routine della nanna

  1. Posizione del bambino: Sedersi sui talloni e piegarsi in avanti, stendendo le braccia davanti a sé. Una posizione rilassante per allungare la schiena.
  2. Gambe al muro: Sdraiatevi sulla schiena con le gambe distese contro il muro. Allevia la tensione delle gambe e favorisce il rilassamento.
  3. Bambino felice: Sdraiatevi sulla schiena, afferrate la parte esterna dei piedi e avvicinate le ginocchia alle ascelle. La posizione del bambino felice aiuta a rilassare i fianchi stretti.
  4. Piegamento in avanti: Da seduti, allungate le gambe e piegatevi in avanti. Allunga la colonna vertebrale e calma la mente.
  5. Allungamento gatto-mucca: Alternare l'inarcamento e l'arrotondamento della schiena a quattro zampe. Questa posizione migliora la flessibilità della colonna vertebrale.
  6. Savasana (posizione del cadavere): Sdraiarsi sulla schiena, con braccia e gambe rilassate. Questa posizione favorisce il rilassamento di tutto il corpo.
  7. Torsione supina: sdraiarsi sulla schiena e portare le ginocchia al petto, quindi eseguire una torsione su un lato. Questa posizione aiuta ad alleviare la tensione della schiena.
  8. Posizione della farfalla: Sedersi con i piedi uniti e le ginocchia divaricate, piegandosi in avanti. Apre i fianchi e favorisce la calma.

Tecniche di respirazione da utilizzare

Respirare profondamente e consapevolmente è una parte fondamentale dello yoga per la notte. Ecco due tecniche essenziali:

Respirazione diaframmatica

Durante la respirazione diaframmatica, concentrarsi sul riempimento del diaframma, fare respiri lenti e profondi attraverso il naso ed espirare completamente.

Tecnica 4-7-8

Durante l'esecuzione della respirazione 4-7-8, iniziare con un'inspirazione per quattro conteggi, trattenere per sette, quindi espirare per otto. Ripetere quattro volte. Questo metodo induce un effetto calmante.

Queste tecniche di respirazione aiutano ad attivare il sistema nervoso parasimpatico, facilitando il rilassamento e la preparazione al riposo e al sonno profondo successivo.

Semplici stiramenti per un buon sonno notturno

Semplici stiramenti per un buon sonno notturno

Prima di affrontare alcune posizioni, semplici allungamenti possono facilitare la pratica e aiutare a rilassarsi, sciogliendo le tensioni e creando un tono rilassante. Prendete in considerazione questi:

  • Rotolamenti del collo: Ruotare delicatamente il collo da un lato all'altro, sciogliendo le tensioni.
  • Scrollate di spalle: Sollevare e abbassare le spalle, sciogliendo le tensioni.
  • Allungamento delle braccia: Allungare le braccia, stendendole sia in alto che sul petto.
  • Stretching delicato delle gambe: Estendere e flettere le gambe, concentrandosi sui tendini del ginocchio e sui polpacci.

Combinati con le posizioni yoga e le tecniche di respirazione, questi allungamenti creano una routine completa per andare a letto che può migliorare significativamente la qualità del sonno e il rilassamento.

Domande frequenti sulla routine di yoga a letto

Si può fare yoga a letto?

Assolutamente! Lo yoga a letto può essere adattato al letto, concentrandosi sulle posizioni eseguite comodamente su una superficie morbida. Gli allungamenti da seduti e i respiri profondi a letto possono integrare comodamente lo yoga nella routine notturna.

Qual è la posizione yoga migliore per dormire?

La posizione del bambino è spesso considerata una delle migliori posizioni yoga per il sonno. La piega in avanti, combinata con la posizione di riposo sui talloni e sui piedi, crea un effetto calmante sul corpo e sulla mente, favorendo il rilassamento e la riduzione dello stress.

Quali sono le posizioni yoga da evitare prima di andare a letto?

Prima di andare a letto, evitate le posizioni troppo energizzanti o stimolanti, come i piegamenti all'indietro o le inversioni intense.

Questi possono attivare il sistema nervoso simpatico, che è controproducente per il sonno.

Riferimenti

Provate questa routine di yoga a letto per dormire meglio

I migliori video gratuiti di yoga per la notte su Youtube

Yoga a letto: benefici e posizioni da provare

Una routine di 15 minuti di yoga a letto per aiutarvi a dormire

Le cinque migliori posizioni yoga per dormire meglio e rilassarsi al momento di coricarsi

Dichiarazione di non responsabilità

I contenuti di questo articolo sono forniti solo a scopo informativo e non intendono sostituire una consulenza medica, una diagnosi o un trattamento professionale. Si raccomanda sempre di consultare un operatore sanitario qualificato prima di effettuare qualsiasi cambiamento relativo alla salute o in caso di domande o dubbi sulla propria salute. Anahana non è responsabile di eventuali errori, omissioni o conseguenze derivanti dall'uso delle informazioni fornite.

Posizioni dell'Ashtanga Yoga

18 lecture des minutes

Posizioni dell'Ashtanga Yoga

La pratica dell'Ashtanga yoga consiste in una sequenza di movimenti yoga che dipendono dalla sincronizzazione del respiro. La pratica dell'Ashtanga...

Parivrtta Trikonasana

10 lecture des minutes

Parivrtta Trikonasana

Parivrtta Trikonasana, nota anche come posizione del triangolo ruotato, è un piegamento in avanti in posizione di torsione comunemente incorporato...

Tadasana

11 lecture des minutes

Tadasana

Tadasana, o posizione della montagna, è una posizione yoga in piedi. È la prima posizione utilizzata nel surya namaskar o saluto al sole. Può anche...

Urdhva Mukha Svanasana

11 lecture des minutes

Urdhva Mukha Svanasana

Urdhva Mukha Svanasana, nota anche come posizione del cane rivolto verso l'alto, è una posizione fondamentale di backbend comunemente praticata nello...

Setu Bandhasana

10 lecture des minutes

Setu Bandhasana

Setu Bandhasana, nota anche come posa del ponte, è un'asana yoga che prevede il sollevamento dei fianchi mentre si è sdraiati sulla schiena, creando...

Surya Namaskar B

10 lecture des minutes

Surya Namaskar B

Il Surya Namaskar B, o Saluto al Sole B, è una sequenza fluida di posizioni yoga comunemente praticata nell'Ashtanga e nel Vinyasa yoga. Comprende...