4 lettura minuti

Disturbo affettivo stagionale

Conosciuto anche come SAD, è un disturbo affettivo stagionale che si manifesta spesso nei mesi invernali e che imita i sintomi della depressione.

 

Che cos'è il disturbo affettivo stagionale

Cos'è il disturbo affettivo stagionale

Il disturbo affettivo stagionale, o "SAD", è un tipo di depressione che compare con il cambio di stagione. Il disturbo affettivo stagionale può essere più comunemente conosciuto come depressione stagionale, depressione invernale o winter blues. Il disturbo affettivo stagionale comporta cambiamenti significativi nell'umore e nel comportamento.

Il SAD si manifesta soprattutto in inverno, quando le ore di luce si accorciano. Il disturbo affettivo stagionale colpisce raramente le persone nei mesi primaverili ed estivi. Sia per il disturbo affettivo stagionale invernale che per quello estivo, i sintomi compaiono e scompaiono ogni anno nello stesso periodo. I sintomi sono generalmente lievi all'inizio del cambio di stagione, ad esempio in autunno, per poi diventare più gravi a metà stagione, ad esempio in inverno.

Quali sono i sintomi del SAD?

Sia per il disturbo affettivo stagionale estivo che per quello invernale, i sintomi seguono un andamento stagionale; pertanto, si manifestano all'inizio della stagione e si attenuano alla fine della stessa.

Nel caso del disturbo affettivo stagionale invernale (la SAD più comune), le persone iniziano spesso a sentirsi giù di morale e ad avere poca energia alla fine dell'autunno o all'inizio dell'inverno. Le persone possono iniziare a dormire di più e a sentirsi più affaticate durante il giorno. Altri sintomi sono la tristezza, il pianto più frequente del solito, il senso di disperazione e i pensieri suicidi. Le persone possono sentirsi meno interessate a partecipare alle attività che in precedenza amavano e possono iniziare a ritirarsi dagli amici e dalla famiglia. Altri sintomi sono l'aumento di peso, la sovralimentazione, soprattutto di cibi amidacei e dolci, e il desiderio di carboidrati. I sintomi del SAD invernale spesso iniziano a scomparire in primavera o all'inizio dell'estate.

Le persone che sperimentano il disturbo affettivo stagionale nei mesi estivi possono presentare sintomi diversi da quelli che si manifestano nei mesi invernali. Questi sintomi possono includere un aumento dell'ansia o dell'irritazione, irritabilità, problemi di sonno e insonnia e perdita di peso.

Quali sono le cause del Disturbo Affettivo Stagionale?

Quali sono le cause del disturbo affettivo stagionale

Nel caso del disturbo affettivo stagionale invernale, la causa più comune è la diminuzione della luce solare dovuta alla riduzione delle ore di luce. La riduzione dell'esposizione alla luce solare può causare cambiamenti chimici nel cervello, che possono portare ai sintomi del SAD. La riduzione dell'esposizione alla luce solare può influire sull'attività della serotonina, provocando i sintomi della depressione. La serotonina è una sostanza chimica del cervello che influenza l'umore, la digestione, il sonno, la salute delle ossa e altre funzioni corporee. Bassi livelli di serotonina sono associati a disturbi dell'umore e a condizioni di salute mentale, tra cui depressione e ansia, nonché a problemi di sonno e digestivi.

Le giornate più corte possono anche causare disturbi nei modelli di sonno e veglia (ritmo circadiano) e cambiamenti nei livelli di melatonina prodotti dall'organismo. Una sovrapproduzione di melatonina dovuta alla diminuzione della luce solare può causare un aumento della sonnolenza e del sonno.

Nel caso della SAD estiva, i sintomi potrebbero iniziare all'inizio della primavera o dell'estate. Durante i mesi estivi, l'organismo potrebbe non produrre abbastanza melatonina. La diminuzione dei livelli di melatonina può causare i sintomi di insonnia, ansia e irritabilità riscontrati nel disturbo affettivo stagionale estivo. Altri sintomi includono livelli di stress elevati e riduzione dell'appetito.

Fattori di rischio per lo sviluppo del Disturbo Affettivo Stagionale

La presenza di un altro disturbo dell'umore, come il disturbo depressivo maggiore o il disturbo bipolare, può aumentare il rischio di manifestare il disturbo affettivo stagionale. Inoltre, la presenza di familiari affetti da disturbo affettivo stagionale o da altri disturbi dell'umore può rendere più suscettibili al disturbo affettivo stagionale.

Anche la lontananza dall'equatore può avere un ruolo, in quanto i cambiamenti tra le stagioni e le ore di luce sono più marcati. Le ore di luce diventano molto più brevi in inverno e molto più lunghe in estate. Inoltre, vivere più lontano dall'equatore significa avere meno luce solare durante i mesi invernali. Infine, anche vivere in un clima nuvoloso, con una limitata esposizione diretta alla luce solare, può aumentare la possibilità di manifestare il disturbo affettivo stagionale.

Quali sono i trattamenti per il Disturbo Affettivo Stagionale?

trattamento del disturbo affettivo stagionale

Un'opzione terapeutica per il disturbo affettivo stagionale in inverno è la terapia della luce intensa. La terapia della luce consiste nell'esporsi ogni giorno a una luce artificiale intensa. Per la terapia della luce sono disponibili luci e apparecchiature specifiche, come ad esempio una scatola per la terapia della luce.

Anche esporsi alla luce naturale il più possibile durante i mesi invernali è utile. L'esposizione alla luce solare aiuta il nostro organismo a produrre vitamina D. Pertanto, le persone che vivono in climi con un'esposizione solare limitata possono trarre beneficio dall'assunzione di un integratore di vitamina D.

Anche un'alimentazione equilibrata e un'attività fisica regolare possono aiutare a contrastare i sintomi del disturbo affettivo stagionale. Dormire a sufficienza è essenziale per mantenere un ciclo del sonno corretto.

Altri trattamenti possono includere yoga, meditazione o esercizi di mindfulness. La meditazione e gli esercizi di mindfulness possono aiutare a riconoscere e comprendere i sentimenti e le emozioni. La meditazione può anche contribuire ad aumentare i livelli di serotonina. Lo yoga può aiutare a collegare mente e corpo e a prendere coscienza dei cambiamenti che si verificano con il cambio di stagione. Lo yoga e la meditazione possono anche aiutare a gestire i livelli di stress e rappresentare una forma di attività fisica, che può aiutare a contrastare i sintomi del SAD.

Anche la psicoterapia, una forma di terapia del dialogo, può aiutare le persone che soffrono di disturbo affettivo stagionale. Infine, per alcune persone i farmaci antidepressivi, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, possono essere d'aiuto nel disturbo affettivo stagionale.

Domande frequenti sul disturbo affettivo stagionale

Come faccio a sapere se sono affetto da SAD?

  • La pratica della mindfulness e il controllo del proprio stato d'animo e delle proprie emozioni possono aiutare a comprendere i propri stati d'animo e i propri sentimenti e a capire come cambiano nel corso dell'anno.
  • Prendete nota se si verificano cambiamenti d'umore significativi con determinate stagioni.
  • Si può anche notare che in determinate stagioni, soprattutto nei mesi invernali, si verificano cambiamenti nel ritmo del sonno, nell'appetito o nei livelli di energia.
  • Siate aperti a discutere di questi cambiamenti con il vostro medico o con un professionista della salute mentale.

Come viene diagnosticato il disturbo affettivo stagionale?

  • Un medico o un professionista della salute mentale esamina i sintomi, l'anamnesi personale e familiare e lo stile di vita.
  • I medici spesso verificano se i sintomi si manifestano nello stesso periodo dell'anno (per esempio, in autunno/inverno) per almeno due anni.

Esistono altri nomi per il disturbo affettivo stagionale?

  • Il disturbo affettivo stagionale può essere conosciuto anche come:
    • Mal d'inverno
    • Depressione invernale
    • Depressione stagionale
    • SAD
    • Depressione estiva.

RISORSE PER LA SALUTE MENTALE DI ANAHANA

WIKI SULLA SALUTE MENTALE

Gestione dello stress

Attività di gestione dello stress

Gestione dello stress per gli adolescenti

Stress sul posto di lavoro

Stress e pressione

BLOG SULLA SALUTE MENTALE

Come rilassare la mente

Sfogo da stress

Regali antistress

Nebbia cerebrale

Risorse

NIMH " Disturbo da affettività stagionale

Disturbo affettivo stagionale (SAD) - Sintomi e cause - Mayo Clinic

Disturbo affettivo stagionale (SAD) | CAMH

Disturbo affettivo stagionale | Johns Hopkins Medicine

SAD estiva: come capire se si è affetti da questa patologia

Depressione stagionale (Disturbo Affettivo Stagionale)

7 metodi mindful per affrontare il disturbo affettivo stagionale

Alleggerirsi: Yoga per la depressione stagionale

Cinque consigli per superare la melma emotiva dell'inverno - Headspace

Serotonina: cos'è, funzione e livelli

Che cos'è la sciatica

Che cos'è la sciatica

La sciatica si manifesta quando il nervo sciatico, il nervo singolo più lungo e più largo del corpo, viene irritato o compresso. Il nervo schiacciato...

Continue Reading
Che cos'è l'artrite reumatoide

Che cos'è l'artrite reumatoide

Tutto ciò che si vuole sapere sull'artrite reumatoide, una diffusa malattia infiammatoria autoimmune.

Continue Reading
Cos'è la fascite plantare

Cos'è la fascite plantare

La fascite plantare è una condizione che si verifica quando la spessa fascia di tessuto sulla parte inferiore del piede, chiamata fascia plantare, si...

Continue Reading