5

Placebo

Ultimo aggiornamento: dicembre 22, 2023

Featured Image

Table of Contents

Approfondite il concetto di placebo e il potere dell'effetto placebo e capite che l'effetto placebo non è solo un pensiero positivo.

Che cos'è un placebo?

Secondo l'American Society of Pain Management, un placebo è un trattamento o una sostanza che sembra un vero e proprio trattamento medico, ma è privo di qualsiasi beneficio terapeutico. I placebo possono essere in:

  • Scatti
  • Pillole
  • Chirurgia finta
  • Iniezioni inerti
  • Altre procedure

I placebo possono avere un impatto sul modo in cui i pazienti vedono e percepiscono le loro condizioni di salute e incoraggiano l'organismo ad alleviare i sintomi e a provare sollievo dal dolore, ma non hanno un impatto sulla malattia o sulla condizione stessa.

I placebo sono utilizzati nella ricerca medica per aiutare i ricercatori a capire l'effetto di nuovi farmaci o trattamenti su condizioni specifiche.

Risposta al placebo

Gli interventi placebo variano in base alla tipologia e alla forza. Ad esempio, possono avere diverse forme, come un'iniezione o una pillola di zucchero. Gli studi clinici li utilizzano spesso come controllo per il trattamento oggetto della ricerca.

Sperimentazioni cliniche

Negli studi clinici e nella ricerca farmacologica, un placebo assomiglia a una terapia o a un farmaco attivo per fungere da controllo. In questo modo si impedisce alla persona che riceve il placebo di sapere se ha una terapia o un farmaco inattivo o attivo, e ciò avviene con il consenso dell'individuo.

Lo scopo dello studio controllato randomizzato è quello di ridurre al minimo i pregiudizi, in quanto gli individui possono avere aspettative sull'efficacia di un farmaco o di un trattamento specifico, che possono influenzare la loro risposta al trattamento o alla sostanza.

Pertanto, i cambiamenti nei gruppi placebo o la risposta misurata dei soggetti nel gruppo di controllo in qualsiasi studio randomizzato controllato sono noti come risposta al placebo.

Che cos'è l'effetto placebo?

La differenza tra l'assenza di trattamento e la risposta placebo è chiamata effetto placebo.

L'effetto placebo è un risultato terapeutico che gli individui sperimentano grazie a un trattamento inattivo o inerte.

Il potere dell'effetto placebo è diventato più comune nel XX secolo ed è derivato da un influente studio del 1955 che ha evidenziato l'importanza clinica dell'effetto placebo.

Gli effetti placebo possono essere rappresentati da pazienti che riferiscono un miglioramento di esiti come la nausea e il dolore cronico.

È difficile misurare l'effetto placebo anche negli studi clinici meglio condotti, perché le esperienze dei pazienti sono soggettive e potrebbero non esserci miglioramenti visibili nelle misurazioni oggettive.

Ad esempio, negli studi sull'insonnia, i pazienti possono riferire di dormire meglio, ma non ci sono misurazioni sulla scala della latenza di insorgenza del sonno.

Come funziona l'effetto placebo

  • Effetto psicologico: L'effetto placebo descrive l'effetto fisico o psicologico di un trattamento su un individuo. L'esatto meccanismo di funzionamento dei placebo non è ancora stato completamente compreso.
  • Neurotrasmettitori: La ricerca sostiene che questo concetto coinvolge le reazioni neurobiologiche con l'aumento del rilascio di neurotrasmettitori del benessere, tra cui la dopamina e le endorfine.
  • Attività cerebrale: Altri lo collegano a una maggiore attività nelle aree del cervello associate alla consapevolezza di sé, all'umore e alle emozioni.
  • Teorie psicologiche: Le teorie psicologiche più comuni per spiegare gli effetti placebo includono il condizionamento classico, la teoria dell'aspettativa, l'analgesia placebo e la connessione cervello/corpo.

Teoria dell'aspettativa di vita e condizionamento classico

L'effetto placebo si manifesta nelle nozioni e nelle aspettative preconcette di un individuo riguardo all'impatto di un trattamento specifico sulla sua malattia o condizione.

Se l'individuo si aspetta che la sostanza o la pillola abbia un effetto, è possibile che i cambiamenti chimici nel corpo producano effetti simili a quelli dei farmaci.

La risposta al placebo può essere negativa o positiva. I sintomi di una persona possono migliorare, il che rappresenta un effetto positivo, oppure si può verificare un effetto nocebo.

L'effetto nocebo si verifica quando le loro convinzioni negative sul trattamento placebo si avverano e sperimentano effetti negativi.

L'esito dell'effetto placebo è solitamente correlato alle aspettative della persona nei confronti del trattamento. Se la persona si aspetta un effetto negativo, questo sarà probabilmente il risultato, e viceversa.

Allo stesso modo, il condizionamento classico può spiegare l'effetto placebo, in cui lo stimolo reale e il placebo vengono utilizzati contemporaneamente fino a quando il placebo non viene collegato all'effetto dello stimolo reale.

Il condizionamento classico ha un effetto più duraturo rispetto alla teoria dell'aspettativa di vita perché colpisce gli individui nelle prime fasi di elaborazione delle informazioni.

Analgesia con placebo

Gli studi di imaging funzionale e l'attivazione delle regioni cerebrali mostrano un'attività nell'amigdala, nel nucleo accumbens, nelle cortecce prefrontali, orbitofrontali e insulari e nel midollo spinale quando vengono somministrati analgesici placebo.

L'analgesia da placebo è influenzata dal rilascio di oppioidi endogeni nel cervello.

I processi top-down e le vie dopaminergiche mediano l'effetto placebo, poiché l'attivazione da parte degli oppioidi modifica i processi nella parte inferiore del cervello.

Preoccupazioni etiche legate all'uso di un placebo

Spesso vengono sollevate preoccupazioni etiche sull'uso di trattamenti placebo nella pratica medica e negli studi di ricerca. Gli individui possono provare sollievo dal dolore e altri benefici quando sanno di assumere un placebo. Tuttavia, questo approccio ha dei limiti e comporta un inganno inconsapevole.

Uno dei problemi etici è rappresentato dai placebo negli studi clinici. I placebo vengono utilizzati da molto tempo negli studi clinici per la sperimentazione di farmaci e sono quindi una parte essenziale della ricerca su nuove terapie e trattamenti.

Gli studi in doppio cieco sono condotti quando gli individui devono sapere se stanno ricevendo il trattamento vero e proprio o un placebo per minimizzare i risultati distorti. È qui che viene messo in discussione il consenso informato per un placebo. Prima di partecipare agli studi di ricerca, di solito si dichiara che l'individuo potrebbe ricevere una pillola placebo piuttosto che il vero trattamento.

Usi dell'effetto placebo

L'effetto placebo è evidente nel trattamento di condizioni legate al dolore e per misure continue e soggettive, secondo una revisione della Cochrane Collaboration.

Viene utilizzato in molti studi clinici per ottenere dati imparziali e oggettivi sull'efficacia di determinati trattamenti medici.

Depressione

I dati di una meta-analisi mostrano che il placebo ha contribuito alla risposta agli antidepressivi nell'82% degli studi sulla depressione.

Gli antidepressivi sono spesso sostituiti da pillole di zucchero placebo, consentendo ai ricercatori di condurre studi randomizzati. Una revisione degli studi primari mostra che gli antidepressivi placebo sono efficaci.

Il dolore

Gli studi sostengono che i placebo possono alterare la percezione del dolore di un individuo e provocare una reinterpretazione delle sue esperienze di dolore. L'analgesia da placebo si riferisce alla capacità dei placebo di ridurre il dolore. Spesso possono causare un effetto fisico di riduzione della percezione del dolore.

L'entità dell'analgesia da placebo viene solitamente misurata conducendo studi sia nascosti che aperti, in cui alcuni partecipanti sono informati dell'analgesico che ricevono (aperti) e altri ricevono l'analgesico senza saperlo (nascosti).

Gli analgesici sono comunemente più efficaci nei placebo in aperto.

Da asporto

La ricerca attuale e futura si concentra sull'esplorazione dell'efficacia dell'effetto placebo e sul modo in cui può essere utilizzato in modo benefico, invece di minimizzare o respingere l'effetto placebo.

Alcuni studi dimostrano che i placebo hanno funzionato in diverse situazioni, in particolare quando si tratta di testare nuovi trattamenti e di utilizzarli con i trattamenti e le terapie mediche convenzionali.

Molti fattori contribuiscono all'efficacia dei placebo e al risultato di una sostanza inattiva su una malattia o condizione reale.

Le aspettative e la percezione che una persona ha del trattamento determineranno inevitabilmente il risultato effettivo del falso trattamento. Questo spesso diventa una realtà se una persona si aspetta un risultato positivo e un trattamento efficace.

D'altra parte, una persona scettica e che teme un risultato negativo o effetti collaterali, quasi sempre ne farà esperienza.

Domande frequenti sul placebo

Qual è un esempio di trattamento placebo?

L'effetto placebo è spesso utilizzato negli studi medici e nelle prove di ricerca per determinare l'efficacia del trattamento effettivo. Anche i placebo stessi sono stati oggetto di ricerche approfondite per determinare l'accuratezza dei loro risultati.

Spesso si presentano sotto forma di pillole di zucchero, finte iniezioni e altri trattamenti fasulli. L'effetto placebo, tuttavia, non si verifica solo in medicina. Si manifesta anche in molte situazioni quotidiane.

Ad esempio, alcuni sostengono che il pulsante delle strisce pedonali abbia un effetto placebo per dare alle persone l'impressione di non dover aspettare a lungo. Che si tratti di verità o meno, è un esempio perfetto della capacità del cervello di costruire la propria verità.

L'effetto placebo è reale?

Molti studi hanno dimostrato l'efficacia e la legittimità dell'effetto placebo. Molti di questi hanno dimostrato con prove oggettive che l'effetto placebo è una risposta biologica reale.

Con le giuste aspettative riguardo ai trattamenti, il cervello può essere indotto a ottenere risultati positivi o negativi.

Riferimenti

I placebo: Il potere dell'effetto placebo

Effetto placebo - Better Health Channel

Il potere dell'effetto placebo - Harvard Health

Placebo | Psicologia Oggi

Placebo - Wikipedia

Dichiarazione di non responsabilità

I contenuti di questo articolo sono forniti solo a scopo informativo e non intendono sostituire una consulenza medica, una diagnosi o un trattamento professionale. Si raccomanda sempre di consultare un operatore sanitario qualificato prima di effettuare qualsiasi cambiamento relativo alla salute o in caso di domande o dubbi sulla propria salute. Anahana non è responsabile di eventuali errori, omissioni o conseguenze derivanti dall'uso delle informazioni fornite.

Sonno profondo

9 lecture des minutes

Sonno profondo

Il sonno profondo, la terza fase del ciclo del sonno, è necessario per riparare e ripristinare le funzioni corporee. Un sonno profondo sufficiente è...

Dolore cronico

14 lecture des minutes

Dolore cronico

Il dolore è un'esperienza soggettiva in cui si verifica un danno fisiologico reale o potenziale. Questa sensazione è diversa per ognuno e può essere...

Rilassamento muscolare progressivo

6 lecture des minutes

Rilassamento muscolare progressivo

Il rilassamento muscolare progressivo (PMR) è un esercizio di rilassamento che aiuta a raggiungere uno stato di rilassamento profondo.

Ginocchio del corridore o sindrome del dolore femorale (PFP)

6 lecture des minutes

Ginocchio del corridore o sindrome del dolore femorale (PFP)

Il ginocchio del corridore, noto anche come sindrome dolorosa femorale, è un dolore intorno alla rotula dovuto a un disallineamento della stessa a...

Insonnia

12 lecture des minutes

Insonnia

L'insonnia o la privazione del sonno possono essere incredibilmente impegnative e provocare difficoltà di concentrazione, alterazioni della memoria e...

Ciclo del sonno

9 lecture des minutes

Ciclo del sonno

Il ciclo del sonno è un processo che si ripete ogni notte. Il ciclo completo dura circa 90 minuti e una notte di sonno completa ha normalmente...