8

Gaslighting

Ultimo aggiornamento: aprile 10, 2023

Featured Image

Table of Contents

Imparate a conoscere il sottile ma dannoso strumento psicologico del gaslighting. Scoprite cos'è, da dove viene e come riconoscere se voi o qualcun altro ne siete vittima.

 

Definizione di Gaslighting

Che cos'è il gaslightingSecondo l'Associazione psicologica americana (APA), il gaslighting è una forma di manipolazione psicologica o di abuso emotivo che si protrae nel tempo e che porta l'individuo a mettere in discussione i propri pensieri, il proprio giudizio e la propria percezione della realtà. Si verifica più comunemente nelle relazioni di abuso, portando a una falsa narrazione che fa sentire un individuo confuso e insicuro della propria stabilità mentale ed emotiva.

Le persone manipolatrici che fanno luce sugli altri lo fanno per ottenere il controllo e il potere sulla loro vittima dal punto di vista finanziario, emotivo o fisico. Queste persone possono avere disturbi mentali, tra cui un trauma infantile o un disturbo narcisistico di personalità. Sebbene il gaslighting sia più comune nelle relazioni romantiche o intime, può verificarsi anche nei rapporti di lavoro o con i membri della famiglia.

 

Il retroscena del gaslighting

Il termine "gaslighting" deriva dal titolo di un'opera teatrale del 1938, "Angel Street", ambientata in epoca vittoriana, in cui un marito manipola la moglie per convincerla di essere mentalmente instabile.

Il marito manipolatore lo fa cambiando sottilmente l'ambiente che la circonda, tra cui l'abbassamento costante della fiamma della lampada a gas. Inoltre, maltratta e controlla la moglie, tagliandola fuori da amici e familiari.

La moglie inizia a mettere in discussione i suoi pensieri, sentimenti, ricordi e percezioni. Si sente ipersensibile, fuori controllo e nevrotica, obiettivi comuni del gaslighting. Il film ritrae accuratamente le azioni tossiche e di controllo utilizzate dagli individui manipolatori.

Di conseguenza, consulenti e psicologi hanno etichettato questo comportamento usando il termine gaslighting per indicare una tattica di manipolazione psicologica. Il termine è stato utilizzato anche nel film "Gaslight" di Alfred Hitchcock.

 

Perché le persone fanno il gaslight?

L'obiettivo del gaslighting non è solo la manipolazione, ma anche l'esercizio del controllo e del potere sulla vittima, sfruttando l'aiuto fuorviante di quest'ultima. Questo comportamento è radicato nei disturbi della personalità e nella psicopatia, come le personalità borderline, antisociali e narcisistiche.

Il gaslighting spesso comincia in relazioni che iniziano bene. Il partner violento potrebbe elogiare la vittima al momento del primo incontro, dicendo quanto ama la vittima e le sue qualità positive, e confidarsi immediatamente con lei. Questa tattica è nota come hoovering. Prima che sia stata stabilita l'intimità, tale divulgazione stabilisce rapidamente la fiducia, una tattica nota come love bombing.

Quanto più rapidamente un individuo si innamora, tanto più rapidamente inizia la fase successiva di manipolazione e gaslighting.

Uno dei principali obiettivi del partner maltrattante è quello di tenere la persona agganciata. Se la vittima mette in discussione o non è d'accordo con il suo aggressore, quest'ultimo può cercare di far credere di essere lui stesso la vittima del suo obiettivo.

I gaslighter potrebbero non agire sempre con un intento malevolo o non rendersi conto che stanno facendo del gaslight su un'altra persona. Spesso mettono in atto questi comportamenti a causa della loro educazione o di convinzioni diverse.

 

Abuso di gaslighting nella società e sul lavoro

dove spesso si verifica il fenomeno del gaslightingGli individui devono riconoscere i sintomi dell'abuso di gaslighting nelle relazioni sentimentali, con il partner violento e sul posto di lavoro o nella società. Lo scaricabarile nelle relazioni o altri tipi di gaslighting possono verificarsi anche tra colleghi, supervisori e dipendenti. In genere, l'abusante agisce in modo da indurre la vittima a mettere in discussione la sua prospettiva sulla situazione, minando le sue convinzioni personali, i suoi valori e la sua autostima.

La persona potrebbe usare il gaslighting per evitare di ammettere gli errori sul lavoro o per prendersi ingiustamente il merito di compiti svolti bene.

Un altro tipo di gaslighting sul posto di lavoro è il cosiddetto "whistle-blower gaslighting". In questa situazione, un dipendente che denuncia un ambiente tossico, una cattiva condotta o una molestia sessuale sul posto di lavoro viene fatto sentire come se stesse interpretando male, ricordando male o reagendo in modo eccessivo.

Il gaslighting può essere perpetrato anche nei confronti di gruppi di persone svantaggiate o emarginate sul posto di lavoro. Per esempio, chi fa il gaslight può cercare di negare o respingere l'identità o l'esperienza dei colleghi. Alcuni studi condotti sull'American Sociological Review che hanno coinvolto donne di colore hanno riscontrato esperienze negative sul posto di lavoro, tra cui il gaslighting.

 

Tipi di gaslighting

Il gaslighting può verificarsi in diversi contesti e relazioni. Per esempio, nelle relazioni tra figli e genitori, chi si prende cura dei bambini in modo abusivo, molto probabilmente i loro genitori, può fare luce sui bambini o abusare di loro. Oltre al contesto familiare e amicale, il gaslighting può verificarsi anche in altri contesti.

 

Gaslighting medico e razziale

Un altro tipo è il gaslighting medico, in cui un professionista del settore medico liquida le preoccupazioni di un individuo sulla sua salute come il prodotto dell'immaginazione dell'individuo o lo etichetta come ipocondriaco.

Il gaslighting razziale si verifica quando la persona applica tecniche di gaslighting a un intero gruppo etnico o razziale per svalutarlo o screditarlo. Una persona o un'istituzione potrebbe etichettare le campagne attiviste per il cambiamento come irrazionali. Il gaslighting razziale si verifica anche sul posto di lavoro, soprattutto se a prevalenza bianca.

Più recentemente, il movimento All Lives Matter è stato un esempio di gaslighting razziale. Il movimento ha mascherato la priorità delle vite dei bianchi, sottacendo i secoli di disumanizzazione e brutalizzazione delle vite dei neri.

 

L'illuminazione a gas in politica e nel sistema legale

Il gaslighting politico si verifica quando entità politiche o politici utilizzano il gaslighting come tattica di manipolazione per ottenere sostegno a favore o contro un certo punto di vista o per deviare il discorso pubblico.

Il gaslighting può verificarsi anche nel sistema legale. Giudici, giurie o agenti di polizia possono partecipare inconsapevolmente al gaslighting di genere. Quando gli abusanti ottengono il controllo e il potere della narrazione, il sistema legale diventa un luogo cruciale di gaslighting.

Alterano le narrazioni e le storie e attingono a stereotipi, soprattutto sulle donne nere come aggressive e irrazionali, impegnandosi così, internazionalmente o involontariamente, in tattiche di gaslighting e rischiando di perdere credibilità.

 

Gaslighting nelle relazioni sentimentali

Il gaslighting è una forma specifica di abuso emotivo che può verificarsi nelle relazioni sentimentali. È un comportamento usato da un partner per manipolare l'altro, facendogli dubitare dei propri sentimenti e delle proprie percezioni. Il partner che fa il gaslighting può negare la validità delle emozioni della vittima, farle mettere in dubbio i suoi ricordi o capovolgere le sue esperienze in modo che la vittima debba difendersi da sola.

Il gaslighting non solo danneggia la fiducia in una relazione, ma può anche portare a una bassa autostima e all'incapacità di riconoscere se si è in una relazione abusiva o meno. Il gaslighting si verifica quando l'amore viene usato come arma per controllare e manipolare, invece di essere una fonte di dialogo onesto e di rispetto. È importante che il gaslighting venga identificato e affrontato precocemente, poiché può avere effetti duraturi sulle persone, causando un profondo disagio psicologico.

 

Come funziona il gaslighting?

Il gaslighting è una tecnica che mina la percezione della realtà di un individuo. Il comportamento di gaslighting implica menzogne e distorsioni che fanno sì che l'individuo riconsideri se stesso, i suoi eventi, le sue percezioni e i suoi ricordi.

Gli individui che praticano il gaslighting sono spesso bugiardi patologici che mostrano tendenze narcisistiche. Possono mentire palesemente e alterare le storie nonostante vengano chiamate in causa con delle prove, facendo sì che le persone ripensino alle proprie percezioni e ai propri sentimenti.

I gaslighter screditano le persone anche diffondendo voci e pettegolezzi sugli altri. Potrebbero dire agli altri che un individuo sembra emotivamente instabile e pazzo e che sono preoccupati per lui.

Questa tattica può rivelarsi efficace perché gli individui si immedesimano nell'abusante senza sentire tutta la storia, perpetuando e diffondendo così una certa storia sulla vittima.

La persona con comportamenti di gaslighting può anche dire alle sue vittime che gli altri pensano lo stesso di loro, nonostante non ci sia nulla di vero in quello che dicono, mettendo ulteriormente in discussione la percezione e la realtà.

Le persone che fanno gaslight cambiano spesso argomento quando vengono chiamate in causa o pongono un'altra domanda all'individuo invece di rispondere alla domanda che gli è stata rivolta. Questo comportamento interrompe il filo dei pensieri dell'individuo e lo porta a mettere in discussione se stesso per aver sollevato l'argomento. Le persone possono anche pensare di avere una cattiva memoria.

I gaslighter spesso banalizzano le emozioni di un individuo per ottenere potere su di lui. Potrebbero dire all'individuo di calmarsi o che è troppo sensibile o che sta reagendo in modo eccessivo. Queste affermazioni minimizzano i sentimenti dell'individuo e lo spingono a mettere in discussione il modo in cui esprime le proprie emozioni.

Lo spostamento delle colpe e la negazione dei torti subiti sono altre tecniche comuni di gaslighting. Spesso le persone minimizzano le loro parole o i loro comportamenti offensivi etichettandoli come scherzi o facendo sentire la vittima troppo sensibile. La persona può anche negare alcuni eventi o comportamenti, facendo sì che la vittima metta in dubbio la sua memoria o si senta confusa.

 

Comportamenti comuni di gaslighting

I gaslighter possono utilizzare varie tecniche per raggiungere i loro obiettivi e gassificare gli altri. Alcune tecniche che la persona potrebbe utilizzare includono l'oblio e la negazione, il blocco e la deviazione, la controffensiva, l'offuscamento, la dissimulazione e la banalizzazione.

L'oblio e la negazione comportano la finzione di dimenticare eventi che si sono verificati nella realtà. Il manipolatore o l'abusatore può ritardare o negare promesse importanti fatte alla vittima. Il gaslighter lo fa regolarmente e può creare barriere artificiali per permettersi di ritardare o negare.

Il blocco e la deviazione è una tecnica in cui il gaslighter devia la conversazione dall'argomento in questione per controllare la conversazione e mettere in discussione i pensieri della vittima.

Il controsenso si ha quando il partner maltrattante mette in dubbio la memoria della vittima, pur sapendo che quest'ultima ricorda correttamente. L'offuscamento consiste nel complicare o confondere deliberatamente una questione per confondere la vittima.

Negare e banalizzare significa che il partner maltrattante finge di non capire i pensieri, i sentimenti e le emozioni della vittima o le fa credere di non avere importanza. Il partner maltrattante fa credere alla persona che sta facendo un dramma della situazione, facendole mettere in dubbio i suoi sentimenti.

 

Segni di gaslighting

Essere oggetto di gaslighting può provocare malattie mentali e altri problemi di salute mentale, tra cui ansia, depressione, dipendenza e pensieri suicidi. Per questo motivo, le persone devono riconoscere quando sono oggetto di gaslighting, soprattutto da parte di un partner violento o di un membro della famiglia.

Alcuni segnali comuni del gaslighting sono il dubbio, la messa in discussione del giudizio e delle percezioni, la paura di parlare o di esprimere emozioni, il sentirsi vulnerabili e insicuri, il sentirsi minacciati, confusi, soli e impotenti e il passare il tempo a scusarsi per le proprie azioni.

Le persone che subiscono il gaslighting sono costantemente deluse da se stesse, si sentono inadeguate e incapaci di prendere decisioni a causa della sfiducia in se stesse e del costante dubbio sulla propria sanità mentale.

Potrebbero giustificare il comportamento del partner di fronte ad amici e familiari e tendono a nascondere informazioni ai propri cari.

 

Gaslighting e salute mentale

effetti del gaslighting sulla salute mentaleLe persone a cui viene costantemente detto che sono confuse, sbagliate o pazze possono avere conseguenze negative sulla loro salute mentale. Le vittime del gaslighting mettono in dubbio la propria realtà e le proprie convinzioni e spesso si sentono isolate e impotenti.

I sintomi del gaslighting possono includere dubbi su se stessi, bassa autostima, disorientamento e difficoltà di funzionamento in situazioni sociali, a scuola o al lavoro. Di conseguenza, le persone che subiscono il gaslighting sono a maggior rischio di depressione, ansia e pensieri suicidi.

I giovani adulti che hanno sperimentato queste condizioni di salute mentale prima dell'abuso sono più vulnerabili al gaslighting, che aggrava ulteriormente le loro condizioni di salute mentale.

Le persone che lasciano una relazione abusiva dopo aver subito il gaslighting possono soffrire di disturbo post-traumatico da stress (PTSD) e avere difficoltà a fidarsi degli altri e di se stesse. Pertanto, potrebbero avere difficoltà a creare legami e a impegnarsi in relazioni di codipendenza.

Poiché i gaslighter non riconoscono le loro malefatte, è più difficile per le vittime superare l'esperienza, rendendole suscettibili di problemi di salute mentale. Il gaslighting può avere conseguenze durature sulla salute mentale della vittima e può provocare conseguenze psicologiche irreversibili.

 

Differenza tra manipolazione e gaslighting

Sebbene possano esserci delle somiglianze tra la manipolazione e il gaslighting, dato che la manipolazione è una parte fondamentale del gaslighting, ci sono delle chiare differenze. La manipolazione è una tattica comune che quasi tutti possono utilizzare, mentre gli individui che fanno gaslighting sono relativamente rari.

I bambini possono cercare di manipolare i genitori fin da piccoli; i venditori mirano a manipolare i consumatori. Al contrario, il gaslighting comporta un modello di manipolazione e comportamenti abusivi con l'intento non solo di influenzare la vittima e di esercitare potere e controllo su di essa.

 

Risposta al gaslighting

Se qualcuno ha la sensazione di subire un abuso di gaslighting in qualsiasi forma o relazione, deve prendere le misure necessarie per proteggersi da questo comportamento emotivamente abusivo. Per prima cosa è necessario capire cosa sta succedendo e identificare il problema.

Gli individui possono evitare il gaslighting mantenendo la distanza da chi lo subisce, allontanandosi dalle emozioni intense evocate dal gaslighting e utilizzando tecniche di rilassamento come la meditazione o gli esercizi di respirazione profonda.

Le persone devono anche stabilire dei limiti e far capire all'altra persona che il suo comportamento è inaccettabile per evitare continui dubbi su se stessi. A volte, il modo più efficace per affrontare il gaslighting è porre fine alla relazione. Ottenere una prospettiva esterna da parte di un familiare o di una persona fidata può aiutare le vittime a prendere la decisione giusta.

Può essere utile anche parlare della situazione con un professionista della salute mentale per sviluppare strategie di coping e acquisire una prospettiva. Una maggiore consapevolezza dell'abuso di gaslighting e di ciò che comporta può anche aiutare le persone a evitare relazioni malsane.

Contattare la linea telefonica nazionale per la violenza domestica o la linea telefonica nazionale per le aggressioni sessuali può anche aiutare le persone che subiscono abusi emotivi, violenza domestica, aggressioni sessuali e gaslighting.

Gratitudine

9 lecture des minutes

Gratitudine

Sviluppare un atteggiamento di gratitudine può creare enormi cambiamenti nella nostra vita e persino portare a una migliore salute mentale. Leggete...

Isolamento sociale

10 lecture des minutes

Isolamento sociale

L'isolamento sociale e la solitudine sono stati d'animo che molti individui sperimentano nel corso della loro vita. Esistono vari tipi, cause ed...

Compassione

9 lecture des minutes

Compassione

Molti la descrivono come un "mettersi nei panni di qualcun altro". È un'azione e un'emozione che avvicina gli esseri umani gli uni agli altri e fa...

Burnout

9 lecture des minutes

Burnout

Il burnout è la sensazione di essere costantemente stressati e in ritardo, probabilmente a causa del burnout. Il burnout può portare a molti sintomi...

Benessere

13 lecture des minutes

Benessere

Il benessere è un concetto multidimensionale che comprende una moltitudine di fattori interconnessi. È ampiamente riconosciuto come lo stato ottimale...

Conflitto di evitamento dell'approccio

11 lecture des minutes

Conflitto di evitamento dell'approccio

Il conflitto di avvicinamento/evitamento è un dilemma psicologico in cui un individuo è attratto da un obiettivo o da uno stimolo e prova sentimenti...